Storie di pirateria in Terra d’Otranto

di Daniele Perrone 

Mappa terra d'otranto

mappa della Terra d’Otranto fra ‘400 e ‘500

Le storie di pirati, corsari e bucanieri, caratterizzate dai crimini che queste figure hanno commesso, ma anche dal fascino dell’avventura e della vita in mare, hanno stimolato le genti a narrare le gesta di questi avventurieri avvolti tra storia e leggenda.

Non ci troviamo nel mare dei Caraibi dominato dal famoso Edward Teach (meglio conosciuto come Barbanera) e nemmeno nel fantasioso mondo di One Piece; lo scenario di questo articolo è il nostro Mar Mediterraneo, che è stato per secoli l’oggetto di contese politiche, di scambi e di conquiste che hanno portato questi luoghi ad esser considerati da tutti come la culla della civiltà. Una particolare attenzione sarà inoltre rivolta al Salento, ossia all’antica Terra d’Otranto. Continua a leggere

Il dipinto de “la Madonna del Rosario” di Carosino, opera del pittore settecentesco Domenico Antonio Carella

di Elena Manigrasso

carella 3

L’origine iconografica della Madonna del Rosario si associa all’apparizione di Maria che San Domenico ebbe nel 1208 a Prouille, nel primo convento da lui fondato. Da questo momento la Madonna viene rappresentata in posizione centrale con il Bambino che tende la corona del rosario ai Santi Domenico e Caterina. Questa struttura è perfettamente visibile nel dipinto di Carosino, opera pittorica dell’artista francavillese Domenico Antonio Carella.
L’associazione della Santa da Siena a San Domenico non è casuale: Caterina era stata accolta fra le Terziarie Domenicane, che a Siena si chiamavano “Mantellate” per il mantello nero che copriva la loro veste bianca. Continua a leggere